2 PLAYERS BATTLE Stef&Phere (Sbabam)

EDICOLA NEWS: LE RECENSIONI nr. 134

in collaborazione con Edicola Birra Fumetteria 

card: 168 (34-168 + 1-33 già uscite)

starter pack: 5,99€ album + 1 bustina + card Coppa

bustine: 1,00€ (5 card)

 “Clamoroso al Cibali”, per completare questo album bisogna avere completato il precedente! Infatti le prime 35 card dell’album non si trovano nelle bustine ma erano parte della collezione precedente, quella delle figurine. Album uscito poco prima del lockdown e per questo penalizzato, nonostante questo è stato uno degli album di maggiore successo del 2020. Controprova è l’uscita di questa nuova collezione dopo pochi mesi, in concomitanza col ritorno a scuola e nella speranza dell’editore di bissare il successo, facilitati dalla situazione generale nettamente migliorata.

Le card sono suddivise in sei tematiche, l’interno dell’album è piuttosto minimale, poche didascalie e fondali ridotti allo stretto necessario dando pieno spazio alle card da inserire negli appositi spazi (un plauso per la scelta plastic free, bravi!).

E’ fondamentale raccogliere almeno 15 card per potere giocare assieme agli amici, in fondo all’album si trovano ben 4 pagine che spiegano il gioco. Non particolarmente di pregio la qualità della carta delle card, molto leggera, alcune contengono contenuti video da gustarsi attraverso il QR code, altre brillano al buio ma non si trovano nelle bustine tradizionali.

Ricapitolando:

168 card di cui

dalla 1 alla 34 presenti nella prima serie (attenzione, la numero 34 è la card speciale Nino che si trovava solo nello starter pack, comunque ordinabile)

dalla 85 alla 96 in vendita assieme ai braccialetti, non presenti nelle bustine standard

dalla 35 alla 84 e dalla 97 alla 168 all’interno delle bustine

Non proprio semplice ed abbastanza dispendioso, vi sapremo dire se con l’acquisto di una intera scatola da 30 bustine perlomeno si completa quasi l’album.

Album che ci lascia più di un dubbio, ma giusto che l’editore sfrutti al massimo questi personaggi di grande successo, del resto non sono gli unici a complicare la vita a noi poveri collezionisti.. 🙂

(EN)