Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

MARE FUORI stagione 4 (Cocoricò)

EDICOLA NEWS: LE RECENSIONI nr. 347

in collaborazione con Edicola Birra Fumetteria 
album: Mare Fuori – stagione 4 (Cocoricò)

figurine: 192 (1-192)

starter pack: album + 2 bustine 3,99€

box: 40 bustine (5 figurine per bustina) 1,00€ cad.

L’inizio di questa recensione è doverosa di una riflessione, figlia anche delle attività solidali di Figurine Forever accanto alle associazioni antimafia ed ai parenti delle vittime innocenti della criminalità organizzata e lo facciamo riprendendo un nostro recente post sui social.

Vi è un forte dibattito ed anche molte, comprensibili e spesso condivisibili, critiche sui tanti film e serie TV che propongono “eroi” negativi. Per quanto ci riguarda la vediamo invece come una incredibile opportunità di parlare ai più giovani, di affrontare con loro le tematiche e le tragedie causate dalle mafie. Argomento che sicuramente in loro desta interesse perché lo guardano in televisione, in qualche modo direzionare il loro interesse verso la realtà, cruda e dura ancora di più di quanto non possano immaginare.

Raccontare dei Carmine, Rosa, Pino, Edoardo che popolano le nostre città, ma anche di storie di ragazzi che hanno perso la vita solo per essere stati nel posto sbagliato al momento sbagliato. Vittime innocenti della violenza mafiosa. Come era, ad esempio, il napoletano Ciro Colonna, ucciso ad appena 19 anni, al quale, in collaborazione con Maestri di Strada e Libera di Ponticelli, abbiamo dedicato la Fumetto Card #38 https://figurineforever.com/2023/06/02/fumetto-forever-card-38-ciro-colonna/

L’album è la logica conseguenza del primo che raccoglieva le prime tre stagioni, così da tornare in pari ed a questo punto la speranza è che possano uscire album successivi. Senza volere anticipare nulla, la quarta stagione non è certamente conclusiva, anzi sono tante le situazioni ancora in divenire. A proposito di spoiler, il consiglio è di sfogliare l’album ed attaccare le figurine solo dopo avere visto la quarta stagione. Pagina dopo pagina vengono infatti ripercorsi i momenti salienti dei 12 episodi, questo non permette nemmeno a noi di andare troppo nei dettagli.

Sono comunque confermati tanti buoni propositi che ci erano piaciuti del primo, un album impostato anche come fosse un diario, come se i ragazzi potessero incollare sulle pagine le foto dei loro attori preferiti e le storie che li hanno più emozionati. Mare Fuori infatti più che una serie tv è una serie di storie che arriva al cuore ma anche sconvolge. Per i temi trattati che naturalmente andrebbero poi sviluppati in altri contesti, come le scuole. Mare Fuori non dà risposte, semmai spunti di riflessione.

Oltre ai personaggi principali in questo nuovo album spazio viene dato anche a che quelli che sono per lo più comparsi dalla terza stagione, ma non sono pagine integrali, in realtà si incrociano con altri nomi e realtà che popolano l’IPM. Le didascalie ci sono ma essenziali, accompagnano un volume dal forte impatto emotivo attraverso le grandi fotografie che trovano una sorta di “perfezione” quando le pagine sono completate con le figurine. Più che il racconto della serie tv, da sottolineare il risalto che viene dato ai pensieri, alle frasi che hanno contributo a rendere celebre ed unico questo serial.

Le storie d’amore hanno ampio spazio, probabilmente ipotizzando che tra i tanti giovani collezionisti, molti possano essere ragazze. I nostri preferiti sono Pino e Kubra, i vostri? Se la presenza delle famiglie e dei genitori in particolare è spesso, volutamente e drammaticamente, assente o al contrario opprimente, molto significativo il ruolo che hanno gli agenti di polizia ed il personale dell’IPM, che sono in qualche modo specchio di tanti di noi, con quella forza d’animo a dare sempre linfa vitale alla speranza, alla possibilità di contribuire al fare in modo che questi ragazzi possano scegliere una vita diversa da quella criminale. Che comunque non è l’unico aspetto della serie.

L’editore ha fatto anche delle scelte che apprezziamo sul piano della proposta commerciale, nelle bustine si trovano solo le 192 figurine necessarie per completare l’album, senza figurine extra, mentre nel primo c’erano 20 figurine stick & stack. Non essenziali e spesso simili hanno reso complicato riuscire a completare la collezione, considerando anche il costo delle bustine. Inoltre, probabilmente, è diventato anche un piccolo problema per lo stesso editore, che pensiamo ha ricevuto richieste di queste figurine mancanti che però non essendo numerate non erano di facile archiviazione. Naturalmente sarebbe stato molto peggio aggiungere inutili card come al contrario succede in tante altre collezioni simili.

Album di qualità, sotto molto profili, bello da custodire nel tempo anche quando magari le storie delle ragazze e dei ragazzi dell’IPM di Napoli non appariranno più in televisione.

(EN)

MERCOLEDI’ (Panini)

EDICOLA NEWS: LE RECENSIONI nr. 332

in collaborazione con Edicola Birra Fumetteria

album: Mercoledì (Panini)

figurine: 180 (1-161, X1-X19)

starter pack: album + 5 bustine 4,90€

box: 24 bustine (5 figurine per bustina) 0,80€ cad.

blister: 5 bustine 3,90€

Dolcetto o scherzetto? Non sarebbe stato male scrivere la recensione la sera di Halloween, ma Panini al dolcetto ha preferito lo scherzetto, in edicola sono arrivate solo bustine, l’album due giorni dopo. Pazienza! Eravamo molto curiosi dalla realizzazione di questa collezione, un potenziale successo o un clamoroso passo falso? I dati di vendita li saprà successivamente solo Panini, noi speriamo il pubblico decida di premiare la formula, la sostanza e la proposta editoriale. Noi, nel nostro piccolo, lo faremo!

In un fine anno ricco di novità editoriali e di splendide sorprese, dall’oscurità emerge anche Mercoledì, serie tv di successo ed album che ripercorre la prima stagione con accenni indovinati sui personaggi ed anche sui momenti più iconici della serie.

Il tutto in una proposta assolutamente interessante, album di ottima qualità, con copertina apribile a ritratto, carta opaca perfetta, grafica efficace, per certi versi essenziale, ma proprio per questo indovinata. Niente card, bustine a 0,80 euro, numero giusto di figurine totali e niente esagerazioni che spesso, negli ultimi anni, hanno caratterizzato le collezioni di figurine, non solo Panini. A volere fare i rompiscatole, peccato per il box da appena 24 bustine, scatole da 50 oramai sono rare, ma almeno 36 sarebbe stata una soluzione più gradita.

Di contro, è chiaro che l’editore modenese punta a limitare i danni (cioè i resi dalle edicole) ed a vendere i blister. In passato abbiamo ipotizzato che la tipologia di box (24, 36, 50) potesse essere un punto di riferimento per capire su quali collezioni Panini sta puntando o credo possano essere di maggiore successo, probabilmente non è così automatico, anche il recente Spider-Man ha la stessa tipologia di box.

Album di non comune bellezza, da chi come noi proviene dal mondo dei fumetti, molto azzeccato anche l’utilizzo non tanto di foto dal set ma disegni, dark come il contesto richiede e che rendono l’insieme ancora più avvolgente ed in linea con i gusti di chi si avvicina, soprattutto tra i più giovani, ad una collezione simile.

Nella prima parte dell’album la presentazione dei personaggi principali e del contesto dove si svolge la serie tv. La prima pagina non poteva che essere dedicata alla Famiglia Addams che porta a ricordi di infanzia e di vecchie serie tv in bianconero ma anche di cartoni animati, per i meno giovani tra noi. Spesso la riproposta di qualcosa già visto non corrisponde alle aspettative, giusto quindi stravolgere e dedicarsi a Mercoledì, uno dei personaggi più iconici della serie, sicurante quello più teen style.

Poster centrale indovinato, gli improbali passi di danza durante il ballo della festa scolastica sono diventati virale sui social, probabilmente ben oltre quello che si poteva immaginare, creando attorno alla serie tv un alone di mito anche se parliamo di un prodotto recente ed ancora in via di sviluppo. Il Rave’n diventa quindi il mainstream dell’album, con le figurine speciali, ma anche sagomate e Mercoledì che domina su tutto. Non è un poster in senso stretto ed è ottima cosa perché si integra perfettamente con il resto dell’album, ma non ci stupirebbe trovarlo attaccato in qualche cameretta di aspiranti regine della notte.

Nella seconda parte dell’album riviviamo alcuni momenti degli episodi televisivi, selezionati in modo non tanto di fare scoprire tutti i segreti del telefilm ma al contrario di introdurre al mondo di Mercoledì ed i suoi “amici”. Le didascalie sono un altro aspetto riuscito, ad inizio pagina un testo che racconta quello che le figurine potranno (in parte) mostrare, alternandole con frasi ad effetto, aforismi, dediche, pensieri che anche questi, qualcuno, potremmo ritrovare nei diari di scuola.

Le figurine sono in parte classiche delle collezioni legate al mondo del cinema e della televisione, riproponendo “frame” degli episodi, dall’altra parte sono graficamente importanti, con dettagli ruvidi in rilievo e lasciando sempre quell’alone di mistero che contraddistingue tutto l’album. Sagomate classiche ovali e su questo forse si poteva fare qualcosina di più.

Nello starter pack sono allegati anche dei tattoo, senza numerazione e che non ritroviamo dentro i box ed i blister, quindi un gadget simpatico ma non parte, a nostro parere, della collezione. La speranza è che l’album possa riscontrare il successo che merita e così riproporsi magari successivamente con l’arrivo della seconda stagione.

(EN)

MARE FUORI stagioni 1-2-3 (Cocoricò Italy)

EDICOLA NEWS: LE RECENSIONI nr. 328

in collaborazione con Edicola Birra Fumetteria

album: Mare Fuori stagioni 1-2-3 (Cocoricò Italy)

figurine: 192 (1-192) + figurine stick & stack

starter pack: album + 2 bustine 3,99€

box: 40 bustine (5 figurine per bustina) 1,00€ cad.

“Nun te preoccupá, guagliò, ce sta ‘a figurell’ fore”

L’incredibile successo della serie tv RAI, trascinata dal ritornello della canzone principale della colonna sonora, diventa (finalmente, aggiungiamo noi) anche un album di figurine. Anzi due, perché dopo questa collezione che ripercorre le prime tre stagioni della fiction, a febbraio 2024 è già previsto l’album della quarta stagione.

Il rischio con album di questo genere è di trovare qualcosa di approssimativo, tirato via. La serie ha un tale successo che qualcuno potrebbe pensare si possa vendere senza problemi qualunque cosa ad essa collegato, senza troppo impegno. Cocoricò, new entry nel mondo editoriale delle figurine, per fortuna l’ha pensata in modo diverso ed il risultato finale è in buonissima parte soddisfacente.

New entry? Spesso dietro a nuovi editori ci sono nomi già conosciuti che per svariati motivi si presentano con una veste differente. Per certi dettagli questo album ci ricorda i prodotti Gedis, tra i migliori editori di figurine, peccato abbiano smesso. Resta il fatto che se questo è un primo album con il progetto di farne altri, non solo di Mare Fuori, beh l’inizio è assolutamente incoraggiante.

Ci piace in particolare il format, dove la storia delle prime tre stagione è alternata da tanti dettagli, curiosità dal set, informazioni, anche messaggi che, nel piccolo di un album figurine, possono fare pensare ai giovani che le leggono su quello che gli accade intorno. Del resto, con un intento simile è nato anche il nostro progetto delle figurine solidali.

Come del resto è impostata la serie tv, anche l’album ha continui salti temporali tra il presente ed il passato. Questo perché pagina dopo pagina scopriamo i personaggi più importanti, ben fatto anche segnalare il nome degli attori ed attrici che li interpretano, accompagnati dalle loro storie, ma contemporaneamente il racconto di Mare Fuori prosegue fino a quanto non ancora svelato con la fine della terza stagione.

L’album vuole anche avere un effetto diario, quindi spazio ai messaggi sui muri, alle frasi che possono essere anche di noi tutti, pur senza avere mai vissuto l’esperienza del carcere. E’ importante questo aspetto, l’album non cade nell’errore di glorificare il crimine, al contrario attraverso i dettagli sottolinea la storia di giovani ragazzi che spesso il fato o il contesto dove si trovavano li hanno portati sulla strada sbagliata. Non significa che sono innocenti, ma al tempo stesso ha lo scopo di non farli sentire troppo lontani da ragazze e ragazzi, loro coetanei, che seguono le puntate in televisione e che speriamo acquisteranno anche questo prodotto.

Naturalmente l’album non può avere un ruolo esaustivo di quanto visto in televisione, quindi si dedica a dare spunti, che hanno un percorso logico ma che non possono sostituire il piacere della visione. Però se siete ancora, tra i pochi, a non avere visto Mare Fuori, le figurine possono essere uno spoiler continuativo. Al contrario, se avete visto la serie, attaccando le figurine, sfogliando le pagine, leggendo i testi, vi assicuriamo che sarà molto forte il desiderio di fare una maratona delle prime tre stagioni in attesa della quarta.

Oltre alle 192 figurine, buona parte “frame” dalle immagini televisive, ma di ottima qualità, troviamo le figurine stick & stack da attaccare e staccare nelle pagine centrali dell’album. Non hanno una numerazione quindi, al momento, non è dato sapere quante sono e difficilmente saranno ordinabili come figurine mancanti. Aprendo una scatola da 40 bustine ne abbiamo trovate ben 21 e nessuna uguale all’altra, anche se alcune mostrano lo stesso disegno in una misura o con un dettaglio differente.

Visto la formula stick & stack e le immagini sull’album dei locali del carcere, crediamo avrebbe avuto più senso mettere i personaggi e quindi ipoteticamente permettere di creare delle storie o comunque spostarli da scena a scena. C’è da dire che questo album ha un target di potenziale pubblico rivolto al mondo degli adolescenti, forse meno interessati a questo formula di gioco. Probabilmente più a utilizzare loghi e scritte da apporre su diari, quaderni o motorini. Forse l’editore, anche se non è scritto, ha pensato a questa doppia funzione e probabilmente ha visto giusto.

Ottima qualità complessiva, se il pubblico di Mare Fuori può essere sensibile ad un prodotto del genere lo scopriremo con i dati di vendita. A nostro parere il risultato finale è davvero interessante e ben riuscito, anche nei contenuti, mai banali, al contrario con una ricerca del particolare che abbiamo molto apprezzato.

Album fortemente candidato ad entrare nella nostra top chart degli album 2023.

(EN)