Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

MARVEL BATTLES trading cards (Panini)

Cartoni Animati

EDICOLA NEWS: LE RECENSIONI nr. 365

in collaborazione con Edicola Birra Fumetteria

album: Marvel battles trading cards (Panini)

card: 175 (1-175) + 5 limited edition

starter pack: album + 2 bustine + 3 ltd edition 8,00€

box: 24 bustine (6 card per bustina) 1,50€ cad.

blister: 3 bustine + 1 limited edition tra le 2 disponibili 4,50€

È sempre facile quando si parla di Marvel farsi prendere dal entusiasmo. Chi non conosce l’universo Marvel? Chi non si è emozionato almeno una volta, provando felicità, adrenalina, gioia, ma anche tristezza e disperazione davanti ad un film o ad un fumetto figlio, tra gli altri, della mente di Stan Lee? Ogni volta che esce un prodotto Marvel è carico di aspettativa, probabilmente perché appunto abbiamo tutti vissuto delle emozioni particolari davanti a Captain America, ad Iron Man, a Spider-man o a Black Widow.

Prima di avventurarci nello specifico della collezione, partiamo dai materiali: le carte risultano abbastanza sottili, con pochi dettagli ad impreziosirle: nessuna parte realmente in rilievo, solo una distinzione tra parti lucide e parti opache, che danno l’impressione di rilievo ma al tatto la carta è completamente liscia.
Entrando nel merito partiamo veramente male: le 80 card base che rappresentano il nocciolo della collezione vedono un bordo color marrone/bordeaux circondare il protagonista della card che così risulta molto svilito. Inoltre, cosa alquanto fastidiosa, alcuni personaggi hanno parti tagliate: emblematica la card di Capitan America dove il bordo copre una parte della testa dell’eroe.

Altro inspiegabile imbruttimento della carta è il font scelto per il nome del protagonista, molto somigliante al carattere Arial in stampato maiuscolo quindi per niente accattivante. Sarebbe bastato utilizzare lo stesso font del nome della raccolta e già avrebbero avuto un altro aspetto. Per quanto riguarda il bordo invece si poteva semplicemente eliminarlo: per quale motivo rinchiudere gli eroi in un bordo grosso quasi un centimetro sopra e sotto e mezzo centimetro ai lati? Troviamo che sarebbe stato molto meglio lasciare libero l’artwork di esprimersi a tutta carta e ce ne sono alcuni come Black Bolt, Hela, Ant-Man e tanti altri che avrebbero fatto una grande figura.

Abbiamo quindi le 25 Action Cards: alcuni momenti epici dei fumetti rivivono in queste cards e l’idea è molto apprezzabile: comprendiamo che il nome della collezione dovesse essere riportato sul front della carta ma per quale motivo il bordo grigio intorno alla carta? Sarebbe stato bello se avessero rispettato i bordi originali dei fumetti mettendoli in alcuni casi bianchi e in alcuni casi neri, a seconda di come erano nella versione originale. Le carte meritano, ma non grazie a Panini. L’idea è carina ma sarebbe stata molto gradita l’aggiunta, anche sul retro, di un riferimento al fumetto d’origine, una mancata gioia sia per i novizi che per i fan più scafati.

Seguono quindi 20 Group Cards dove i gruppi di eroi e villains vengono mostrati nelle loro formazioni: questa volta per fortuna il bordo non è invasivo ma va a restringersi sul lato destro della card dando l’impressione di ampiezza e fortunatamente a volte i personaggi sconfinano oltre l’immagine a loro dedicata e coprono parte del bordo: questa è una scelta che permette di mettere in risalto i protagonisti e quello che si sarebbe dovuto fare anche con tutte le altre card della raccolta.

A volte ritornano invece le 25 Versus Card: le avevamo già viste nella raccolta Marvel Versus, appunto, collezione uscita nel 2021: tranquilli, i protagonisti sono diversi da quelli che si potevano trovare in quelle bustine, siamo andati a controllare. Queste card funzionano molto più delle base: i protagonisti sono i cattivi e il chiaroscuro del bordo, abbastanza sottile, stavolta, aiuta a risaltare i personaggi, molti dei quali inquadrati da molto vicino e con colori che ben si accompagnano al margine.

Le 10 Face Off Card sono ciò che per noi avrebbero potuto essere le card base, con le immagini finalmente a tutta card e molto diverse tra loro, in grado di soddisfare sia gli amanti dei particolari che quelli delle sfide corpo a corpo inquadrate da punti di vista molto ravvicinati: peccato siano solo 10. Anche in questo caso il bordo superiore si poteva forse evitare, mantenendo solo quello inferiore con il nome della collezione. Le olografie e l’effetto lucido/opaco fa il suo dovere facendoci dimenticare che le carte non hanno alcuna lavorazione.

Infine le 15 Alter-Ego Card: molto carina l’idea di mettere sulla stessa card nella parte superiore il personaggio nelle sue vesti di tutti i giorni, come ad esempio il dottor Bruce Banner, e nella parte inferiore il suo alter-ego da eroe, in questo caso Hulk: risultando quasi come una carta d’identità stavolta il bordo è apprezzabile e per nulla fastidioso, a dimostrazione del fatto che se si voleva mantenere un bordo in tutte le card si poteva fare ottenendo risultati migliori.

Rimangono le 5 Limited Edition e anche qui l’artwork è completamente coperto da un olografia brillantinata che non permette di goderne a pieno, risultando quasi fastidioso, al punto di non riuscire nemmeno a vedere l’immagine a seconda del riflesso.

Insomma questa raccolta è una grande occasione sprecata. I fan di Marvel potranno apprezzare alcune piccole cose e comunque la possibilità di raccogliere tutti gli eroi e gli antieroi preferiti. Una collezione indimenticabile è tutta un’altra cosa. Vedere il lavoro fatto con questa collezione a confronto con quello della raccolta Top Class, con solo 50 centesimi in più a bustina, fa storcere parecchio il naso: in quel caso tutte le carte avevano una bella lavorazione con addirittura tutti i back diversi che in questo caso sono molto standard.

Ci saremmo aspettati un prodotto alla Super Mario dello scorso anno dove più o meno in questo periodo usciva una delle raccolte migliori dell’anno anche se al doppio del prezzo, questo è vero: il risultato però sarebbe stato lo stesso avuto con Super Mario, ovvero, la sensazione di aver speso i propri soldi in una collezione che davvero ne valesse la pena. Così non è purtroppo stavolta. Un vero peccato. Se volete un consiglio: comprate lo starter pack, dove si trova la checklist con tutte le immagini delle card, questa almeno fatta veramente bene: cosi potrete decidere se vorrete fare la raccolta o meno.

(AM)


Related Posts

MARVEL VERSUS (Panini)

11 Novembre 2021