FIFA365 2020 (Panini)

EDICOLA NEWS: LE RECENSIONI nr. 81

in collaborazione con Edicola Birra Fumetteria 
figurine: 448 (1-448)

starter pack: 5,90€ (album + 7 bustine)

bustine: 0,80€ (5 figurine)

box: 50 bustine

commento: normalmente la recensione viene realizzata dopo essere passati in edicola a comprare l’album ed il primo box,  in questo caso sono state invece aperte prima tutte le bustine e mettendole a posto non si può che confermare la bellezza di questo album.

Il Panini Fifa365 può avere differenti chiavi di lettura, è un album anomalo perché non collegato a nessuna competizione precisa o per paradosso è collegata a tutte. Ora che Panini ha preso i diritti della Premier League, abbiamo il gotha del calcio europeo, tanto quanto l’album ufficiale della Champions League: 4 squadre inglesi, 3 spagnole, 3 tedesche, 3 italiane, ecc.

Semmai questo ha limitato la presenza di altri club che avrebbero fatto la gioia di tanti appassionati, non troviamo squadre da Belgio, Portogallo, Turchia, nord Europa, ecc. Sempre affascinante la porta aperta sul Sud America, da sottolineare la presenza del club messicano Monterrey accanto alle due argentine ed alle due brasiliane, un po’ pochino a dire il vero, ma è comprensibile la scelta di privilegiare le squadre che in Europa hanno maggiore seguito.

Sul Sud America inoltre, la speranza è sempre che, un giorno, Panini possa realizzare l’album della Copa Libertadores, incredibile che a parte qualche produzione amatoriale, il più affascinante torneo al mondo non abbia un suo album di figurine!

Sempre a proposito di club, essendo un album mondiale, impossibile non notare la mancanza di club della MLS, J League e la Super Lega cinese. Senza volere dare lezioni di marketing, allargare l’album alle squadre cinesi potrebbe implementare il giro delle figurine in un mercato enorme. Dall’esterno non sembra nemmeno così complicato, basta pensare che Panini, detentrice dei diritti dell’Inter, con la proprietà cinese potrebbe (crediamo) facilmente chiedere di inserire nell’album il Suning, dove tra l’altro giocano calciatori conosciuti anche in Europa come Eder e Miranda.

Detto questo l’album resta molto bello, ogni squadra ha ben 33 figurine, sono in buona parte a metà come la Serie B del Calciatori, ma in realtà sono immagini più grandi dello standard. Oltre a maglie e scudetti, mozione speciale per le figurine “Living Football”, olografiche e di grande impatto visivo. Panini continua a presentare anche le figurine in azione a blocchi di tre giocatori, scelta apprezzabile ma non fondamentale, tra l’altro essendo 9 elementi non sono nemmeno una squadra completa. Da appassionati meglio senza a favore di qualche club in più.

L’album comunque è nettamente migliorato rispetto alle precedenti edizioni, meno figurine mono tematiche (in passato abbiamo avuto anche album con 6-7 Cristiano Ronaldo o Messi ripetuti in varie forme..), le ultime pagine vedono molto riassunto il mondiale per club, per fortuna restano le pagine dedicate al mondiale femminile ed a quello U20 giocato in Polonia.

Anche quest’anno abbiamo alcune varianti in uscita in determinati paesi, dove troviamo 442 invece di 448 figurine (mancano quelle dalla 5 alla 10, quindi attenzione alla doppia numerazione!), ma soprattutto ci sono le immancabili squadre extra: Crvena Zvezda, Partizan e Maribor (edizione Serbia/Sovenia), Young Boys (edizione Svizzera), con possibili ulteriori aggiunte e da scoprire se nell’edizione sudamericana vi saranno delle differenze.

E’ un album che o lo ami o non lo comprendi, ci si chiede che fine farà semmai un giorno Panini tornerà a stampare la Champions League (lontana ipotesi, al momento), per ora resta un album piacevolissimo da sfogliare e con la possibilità di avere squadre che raramente troveremmo insieme.

Qualità migliorata, qualche buona idea, altre da rivedere, piacevole anteprima degli album Calciatori e Premier League previsti in uscita a fine dicembre

Giudizio finale: 8,5/10

(EN)