Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

SKIFIDOLL trading card (Panini)

Web Heroes

EDICOLA NEWS: LE RECENSIONI nr. 366

in collaborazione con Edicola Birra Fumetteria

album: Skifidoll trading card (Panini)

card: 140 (1-140)

starter pack: album + 2 bustine 5,00€

box: 24 bustine (5 card per bustina) 1,50€ cad.

ecoblister: 3 bustine 4,50€

Probabilmente in pochi ne sentivano la mancanza ma sono tornati gli Skifidol! Una collezione irriverente, se vogliamo un po’ fuori dal tempo e che probabilmente affascina una nicchia di fan irriducibili delle raccolte in stile horror come Skifidol, Sgorbions e similari. Era davvero parecchio tempo che non faceva capolino una nuova raccolta di questo tipo in edicola, per questo è stato ancora più inaspettato vederla arrivare: credevamo che agli inizi degli anni 2000 avessero esaurito la loro spinta e invece eccoli qua!

Partendo dalle card il materiale è ottimo per evitare che si rovinino: le carte sono lucide, coi margini arrotondati e le immagini sono nitide ed occupano tutta la carta a parte uno spazio dalle dimensioni adeguate nella parte superiore riportante il nome del soggetto rappresentato. Fa arrabbiare vedere una qualità maggiore nelle card degli Skifidol rispetto a quelle di Marvel Battles: queste carte non si rovinano perché sono più spesse e si possono maneggiare tranquillamente. I margini arrotondati probabilmente le aiutano ad evitare sbeccature, a volte quasi forzate visto il tipo di album che il produttore ha scelto: niente album a tasche ma pagine con le fessure dove inserire le card, come si faceva una volta per le fotografie.

Abbiamo provato ad inserire le card ed effettivamente sembra che la soluzione tenga, complice anche la scelta di piazzare 5 card per pagina fronte e retro nella stessa posizione in modo che si rinforzino a vicenda. Apprezzabile anche come opzione più ecologica. Graficamente i disegni possono piacere o non piacere: sicuramente se si è fan della serie sono di ottima qualità, con sul retro riportante un ritornello per ogni personaggio. Simpatica la scelta di inserire le 40 cosiddette card Gratta-puzz: se le gratterete in un punto specifico emaneranno un fetore caratteristico del mostriciattolo: non sono odori molto diversi tra loro ma l’idea di reintrodurle è carina, aumentano le emozioni un po’ retrò da inizio millennio che ci da questa collezione.

Per quanto riguarda l’album, definito “Skifo-Book”, come già detto le card vanno inserite nelle fessure in stile fotografia ed ogni pagina è ricca di storie e curiosità inerenti gli argomenti più disparati che cercano di rimanere in tema: viene menzionato ad esempio il fenomeno della Grande Puzza che colpì Londra nel 1859, viene data qualche nozione storica come la storia della carta igienica oppure la storia del bidet, cosi come nozioni scientifiche riguardo batteri, animali, e altro. La nostra pagina preferita, però, è quella che menziona tutte le vie delle città italiane con i nomi più bizzarri. Insomma, per essere un prodotto destinato probabilmente ad una nicchia l’impegno è stato sostanzioso e si vede.

In conclusione se vi piacciono gli skifidol questo album non vi deluderà, al contrario, vi farà divertire con tutte le curiosità presenti nelle pagine e vi potrete divertire a scoprire i personaggi delle skifo-card. In caso contrario, lasciate perdere: in questi casi non ci sono vie di mezzo: o vi piacciono o vi fanno ribrezzo.

(AM)


Related Posts

BLUEY 2 (Diramix)

15 Maggio 2024